+39.0735.85635 info@hotelarlecchino.it

BANDIERA BLU

La Bandiera Blu è un riconoscimento internazionale, istituito nel 1987 Anno europeo dell’Ambiente, che viene assegnato ogni anno in 49 paesi, inizialmente solo europei, più recentemente anche extra-europei, con il supporto e la partecipazione delle due agenzie dell’ONU: UNEP (Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente) e UNWTO (Organizzazione Mondiale del Turismo) con cui la FEE ha sottoscritto un Protocollo di partnership globale e riconosciuta dall’UNESCO come leader mondiale per l’educazione ambientale e l’educazione allo sviluppo sostenibile.

Bandiera Blu è un eco-label volontario assegnato alle località turistiche balneari che rispettano criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio.

Obiettivo principale di questo programma è quello di indirizzare la politica di gestione locale di numerose località rivierasche, verso un processo di sostenibilità ambientale.

San Benedetto del Tronto

Tranne che per un anno, la “Bandiera blu” sventola sulla città di San Benedetto del Tronto ininterrottamente dal 1999.
E’ da allora infatti che la città ottiene l’ambito riconoscimento dalla FEE, Foundation for Environmental Education (Fondazione per l’Educazione Ambientale)
Dal 2007, poi, San Benedetto conquista anche la “Bandiera blu” per l’approdo turistico.

Ricordiamo che la “Bandiera Blu” viene concessa sulla base di severi criteri di valutazione che tengono conto, tra le altre cose, di adeguata informazione e opera di educazione ambientale, di qualità delle acque di balneazione, efficienza della depurazione delle acque reflue e della rete fognaria, raccolta differenziata, corretta gestione dei rifiuti pericolosi, spiagge con tutti i servizi e personale addetto al salvamento, abbattimento delle barriere architettoniche, valorizzazione delle aree naturalistiche. Sono 33 i punti che la FEE giudica irrinunciabili per potersi candidare alla “Bandiera blu”, tutti da documentare e soggetti a verifiche ed ispezioni anche a sorpresa, così come articolati sono gli obblighi che i Comuni devono rispettare dopo l’ottenimento dell’ambito vessillo: dall’istituzione di uno o più “Punti blu” (cioè punti informativi) all’installazione di pannelli informativi sul lungomare e bacheche in ciascuno stabilimento che informino, tra le altre cose, sui risultati dei campionamenti delle acque e sulle regole di spiaggia (compresi gli orari del servizio di salvataggio), fino alla raccolta differenziata dei rifiuti sulle spiagge.

Chiedi un preventivo ora, senza impegno. Compila il modulo